RICHIESTA INCONTRO AI GRUPPI COMUNALI SU ROMA TPL


Roma, 28 luglio 2017 - “La Giunta Capitolina nella seduta del 23 giugno 2017 ha deliberato in materia Trasporto pubblico delle linee periferiche nel territorio di Roma Capitale, con avviso di preinformazione propedeutico all’ esperimento della procedura ad evidenza pubblica per la scelta dell’affidatario in vista dell’approssimarsi del termine finale del Contratto di Servizio vigente”.

La Filt Cgil Roma e Lazio esprime una forte contrarietà all’articolazione della gara su due lotti in quanto, a nostro avviso, determinerebbe due condizioni estremamente negative: da una parte la contrazione dei diritti con il rischio di difformi applicazioni delle normative contrattuali nazionali e aziendali per i lavoratori coinvolti e dall’altra, la mancata erogazione di un servizio integrato ed omogeneo ai cittadini delle periferie romane.

La presenza di due lotti nella periferia romana, tra di loro in competizione e tra loro non comunicanti concretizzerebbe un basso standard della qualità del servizio erogato.

E’ invece evidente che l’indirizzo impresso alla delibera sembra più rispondere a logiche di spartizione tra piccole aziende, piuttosto che di grandi soggetti industriali in grado di investimenti importanti relativi al parco rotabile e alla sicurezza dell’esercizio.

Pertanto, si richiede un urgente incontro volto all’individuazione di strategie alternative che determinino la risoluzione delle problematiche sopra esposte.

La Segreteria Regionale Filt Cgil Roma e Lazio
Categoria: