ALITALIA: FILT, INCONTRO INTERLOCUTORIO, SERVE IMPEGNO PER PERCORSO CONDIVISO

Roma, 12 dicembre 2018 - "È stato un incontro interlocutorio che non ha portato grandissimi elementi di novità e c'è un percorso che ci troviamo davanti". Lo ha detto il segretario generale della Filt Cgil  Stefano Malorgio, nel corso dell'incontro convocato su Alitalia. "ci  rivediamo a gennaio e si deve assolutamente evitare di arrivare alla stretta finale negli ultimi giorni ma piuttosto bisogna arrivarci con un percorso condiviso". "Abbiamo ribadito al Ministro - ha detto il dirigente sindacale della Filt - che Alitalia deve essere ristrutturata e rilanciata e devono essere salvaguardati i livelli occupazionali".

Secondo Malorgio "per il rilancio Alitalia necessità nuovi investimenti ed abbiamo chiesto a Di Maio informazioni sulla composizione azionaria che è fondamentale per comprendere il Piano industriale. Inoltre l'individuazione del partner straniero è determinante per la comprensione di che piano di sviluppo si vuole avere per la compagnia".

"Abbiamo ricordato al Ministro - ha spiegato inoltre il segretario generale della Filt - che il 31 dicembre scade la norma che prevede che le addizionali comunali di 3 euro a passeggero confluiscano nel Fsta, il fondo che salvaguarda tutte le aziende del settore che utilizzano gli ammortizzatori sociali compresa Alitalia, che attualmente ha circa 1500 lavoratori in Cigs, grazie all'accordo che abbiamo siglato al ministero del Lavoro lo scorso 31 ottobre. Per salvare Alitalia - ha spiegato infine Malorgio - sono necessarie regole di sistema e legislazione di sostegno nell'intero settore troppo spesso aggredito dal fenomeno del dumping sociale e salariale".

Fonte Adnkronos 
Categoria: