MANIFESTAZIONE COMPARTO MERCI, LOGISTICA E COOPERAZIONE - COMUNICATO STAMPA


Roma 30 ottobre 2017 - I lavoratori del comparto merci, logistica e cooperazione stanno manifestando davanti la prefettura di Roma per sensibilizzare le istituzioni sulla drammatica situazione in cui versa il settore. 

Le OO.SS. confederali hanno indetto due giornate di sciopero per rivendicare la sottoscrizione del CCNL, ormai scaduto da oltre due anni. I lavoratori stanno scioperando compatti:
  • per la firma del contratto collettivo nazionale di lavoro;
  • per respingere un tentativo delle controparti teso a destrutturare il CCNL tornando a diversi contratti nazionali, (autotrasporto, cooperazione, corrieri….); 
  • per un CCNL che preveda norme chiare ed esigibili sulla reinternalizzazione di tutte le attività del comparto che nel corso degli anni le aziende hanno appaltato e subappaltato, favorendo fenomeni di dumping contrattuale, peggiorando le condizioni dei lavoratori, la qualità del servizio reso ai clienti ed il comparire di allarmanti fenomeni di illegalità;
  • per un CCNL che preveda il giusto riconoscimento normativo ed economico di tutte le professionalità del settore ad iniziare da quelle più esposte ai fenomeni sopra citati (driver, facchini etc..).
L’adesione allo sciopero è stata di oltre l’80% tra i lavoratori dei corrieri express e di oltre il 50% negli autotrasportatori e addetti alla logistica. 

La Filt Cgil Roma e Lazio intende richiamare al senso di responsabilità tutti gli attori in campo ad iniziare dalle aziende e dalle istituzioni per chiudere velocemente la vertenza dichiarando sin d’ora la propria determinazione a continuare la lotta in presenza di risposte non soddisfacenti dalle controparti. 

La Segreteria Regionale Filt Cgil Roma e Lazio

Categoria: