LAVORATRICI E LAVORATORI DI ROMA TPL: "STIPENDIO ANCORA INCERTO"



Roma, 26 aprile 2018 - Le OO.SS. FILT CGIL, FIT CISL e UILTRASPORTI, insieme alle Lavoratrici e ai Lavoratori di Roma Tpl Scarl, Società che svolge il servizio di trasporto pubblico locale periferico della città di Roma, sono costrette ad una nuova iniziativa per chiedere il ripristino delle regole e ed il rispetto della loro dignità, a causa di continui e non più tollerabili ritardi nell’erogazione delle spettanze stipendiali.

Per questa ragione si vedono costrette, ad intraprendere l’ennesima azione di protesta dichiarando uno sciopero di 24 ore per il giorno 10 Maggio 2018 dalle ore 8,30 alle ore 17,00 e dalle 20,00 a fine servizio, nell’intento di mettere fine alla continua vessazione subita dai lavoratori, attraverso un continuo ”stillicidio salariale” non più tollerabile, poiché irrispettoso e lesivo della dignità degli stessi.

Le Lavoratrici e i Lavoratori della Roma Tpl Scarl si scusano fin d’ora per l’inevitabile disagio che i cittadini romani subiranno a causa di tale iniziativa, che risulta però inevitabile a fronte di una politica gestionale disattenta fino al punto di mantenere un atteggiamento irrispettoso delle prerogative contrattuali e civili.

Le Segreterie Territoriali: FILT CGIL - FIT CISL - UILTRASORTI
Categoria: