ALITALIA - FILT CGIL, GOVERNO MOLTO PREOCCUPATO SU LIQUIDITÀ

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - "Il governo ha espresso molta preoccupazione anche sulla liquidità e la cassa che poi deve sostenere l'impresa dal momento in cui il piano viene presentato agli atti conseguenti". Lo ha riferito il segretario nazionale della Filt-Cgil, Nino Cortorillo, al termine dell'incontro tra governo e sindacati su Alitalia. "Già a metà dicembre le banche hanno messo liquidità" nella compagnia e "ci si potrebbe trovare a breve in una situazione analoga", ha aggiunto Cortorillo.
"L'incontro con i tre ministri ha confermato non solo la nostra preoccupazione, ma anche quella del Governo, che non ha un ruolo diretto ma ha confermato di seguire la vicenda quotidianamente", ha riferito Cortorillo al termine dell'incontro. "Noi abbiamo sottolineato che, in attesa del Piano, l'elemento drammaticamente più urgente è che il Governo provi a fare un'azione verso Alitalia per evitare che il primo marzo si passi dall'applicazione del Contratto ad un Regolamento aziendale che non ha precedenti nella storia delle relazioni sindacali", ha aggiunto Cortorillo. "Abbiamo chiesto al Governo di farsi promotore verso l'impresa per fermare le bocce ed evitare che la situazione già molto tesa possa precipitare: il Governo ha detto che sentirà Alitalia e valuterà se ci sono spazi per questa vertenza già complicata", ha aggiunto Cortorillo, sottolineando che "lo sciopero resta confermato" e che "non ci sono i tempi tecnici" per revocarlo. Sul Piano, ha detto Cortorillo, il "Governo ha detto di attenderlo per la prima settimana, i primi 10 giorni di marzo".
Categoria: