TRASPORTO AEREO: CORTORILLO (FILT CGIL), L’INPS RISPETTI LA LEGGE

“La decisione di Inps di non pagare le integrazioni al reddito del personale del trasporto aereo è arbitraria e illegittima”.      E’ quanto denuncia il segretario nazionale della Filt Cgil Nino Cortorillo, in merito alla situazione dei lavoratori del settore in cig o mobilità, sottolineando che “con un atto, assolutamente non giustificato e più volte segnalato da noi come possibile, INPS si pone in contrasto con quanto previsto dalle leggi ed il Governo che, finora non ascoltato le nostre segnalazioni, deve intervenire”. Secondo il dirigente sindacale della Filt Cgil “nascondendosi dietro inesistenti verifiche contabili, INPS ha in realtà usurpato del suo ruolo, come se potesse decidere di pagare o meno le pensioni o qualunque trattamento”. “La campagna di stampa falsamente denominata 'Trasparenza' ed in realtà piena di informazioni sbagliate e demagogiche realizzato da INPS – evidenzia Cortorillo - cita retribuzioni di piloti e periodi di ammortizzatori inesistenti. In realtà il 90% del personale cui, senza alcun preavviso, si è tagliata la indennità economica è composta da ex operai e impiegati licenziati con retribuzioni medie inferiori a 1300 euro”. “Si deve ritornare nella legalità - chiede infine Cortorillo - INPS non è uno stato autonomo che decide quali leggi e regolamenti applicare”.
Categoria: