LAVORATORI E LAVORATRICI DI ALITALIA NON UN COSTO DA TAGLIARE MA UNA RISORSA DA TUTELARE

Dignità e Diritti per i Lavoratori e per le Lavoratrici di Alitalia loro non sono un costo da tagliare, sono una risorsa da tutelare e curare anche per una crescita sana e proficua dell’Azienda

In data 7 settembre siamo stati convocati dall’Alitalia per un incontro sul tema “Ticket Restaurant”. Da giorni circolano voci, non chiare e spesso contraddittorie, su quanto sta avvenendo o avverrà della refezione, in concessione da Aeroporti di Roma, con la società Sodexo, nelle mense attive da decenni e a cui i dipendenti hanno avuto accesso da sempre.

L’importanza di questo servizio in particolare per chi lavora in modo disagiato su turni H24 e frequentemente all’aperto sotto le intemperie climatiche, o comunque stressati dai ritmi frenetici del servizio, non ha bisogno di essere spiegato. Per questo motivo auspichiamo che qualsiasi proposta verrà fatta dalla Società andrà nella direzione di garanzia e miglioramento dell’offerta di refezione, con un’attenzione particolare anche a quei lavoratori e a quelle lavoratrici delle mense di Fiumicino.

Le recenti e ufficiali dichiarazioni dei Commissari che non sono i lavoratori e le lavoratrici il problema della Compagnia Aerea, ma che invece essi rappresentano il suo valore aggiunto, non possono essere contraddette da un deterioramento delle condizioni di lavoro e dei diritti acquisiti.

Auspichiamo in tempi brevi che il Governo decida sul Futuro della Compagnia, salvaguardandone l’intero perimetro aziendale e che il rinnovo del CCNL, penalizzato in questi decenni di perdurante crisi, venga riconosciuto e adeguato finalmente al giusto valore retributivo per coloro che hanno contribuito appunto alla ripresa della Compagnia.

FILT CGIL
Dipartimento Nazionale Trasporto Aereo
Categoria: