ALITALIA: CGIL E FILT, SERVONO SVILUPPO E TUTELA OCCUPAZIONE

Roma 23 marzo - “Poiché la liquidità in cassa sta terminando ci è stata comunicata l’idea di arrivare in tempi brevi, poco più di un mese, alla costituzione di una nuova Alitalia a partecipazione statale”. È quanto riferiscono congiuntamente Cgil e Filt sull’incontro di oggi con il Ministro Patuanelli, evidenziando che “a detta del Ministro sarebbe l’unica alternativa al fallimento”.

“Per noi pur riconoscendo la straordinarietà della grave crisi che il Paese sta attraversando - evidenziano Cgil e Filt - la nuova Alitalia deve nascere con un’idea di sviluppo ed aumento dei voli, superata la fase emergenziale, e abbiamo chiesto chiarimenti sull’eventuale piano industriale che, per noi, deve essere a tutela dell’occupazione.

Non è stata data risposta ai quesiti posti sul piano industriale e si è deciso di procedere, a partire dalla prossima settimana, ad una serie di incontri con il Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero del Lavoro e Ministero dei Trasporti”.

“Dal nostro punto di vista - sottolineano infine Cgil e Filt - è necessario anche un chiarimento rispetto all’utilizzo degli ammortizzatori sociali nel trasporto aereo ed al rifinanziamento strutturale del Fondo straordinario del settore”.


Categoria: